Facebook ha introdotto gli embed post

Facebook ha introdotto gli embed post

facebookFacebook ha rilasciato mercoledì una nuova funzione, l’embed post, che consente di incorporare un post Facebook all’interno della pagina web di un sito tramite un codice html fornito dallo stesso Facebook.

Il post da incorporare può contenere tutte le tipologie di contenuto: testo, video, foto … .

Per ovvi motivi di tutela della privacy e di copyright possono essere incorporati solo i post Facebook pubblici ossia in cui il proprietario non abbia limitato la visione agli amici o ad altri gruppi di utenti ed ospitati su profili o pagine Facebook visibili a tutti senza limitazioni(generalmente i profili e le pagine delle aziende, dei gruppi musicali … ).

Per poter incorporare un post pubblico all’interno di una pagina web é sufficiente seguire i seguenti passaggi:

  • 1. Accedere al post che si desidera incorporare;
  • 2. Cliccare su “Incorpora il post” posto sopra al post pubblico cliccando sulla freccetta in alto rivolta verso il basso;
  • 3. Copiare il codice html che apparirà;
  • 4. Incollare il codice precedentemente copiato nella pagina web desiderata modificandone se necessario le dimensioni.

La funzione si embed post é abilitata anche all’interno delle app per dispositivi mobile.

Non si tratta di un innovazione nell’ ambito dei social networks in quanto Twitter ha introdotto l’incorporazione dei tweets nelle pagine web già a partire da dicembre 2011. Lo stesso Facebook aveva lanciato gli embed post un mese fa solo per alcuni account e pagine pubbliche (Mashable, CNN…)per finalità di test.

I feedback offerti dagli utenti relativi a tale test hanno sottolineano come le icone per l’embed post nelle versioni per dispositivi mobiles fossero troppo grandi e per tale motivo sono state ridimensionate.

Da oggi per pubblicare post Facebook pubblici all’interno di siti web e blog non sarà più necessario effettuare screenshots o copiare il testo.

La funzione embed post può rivelarsi utile per il social media marketing delle aziende in quanto i post, essendo pubblicati in siti esterni a Facebook potranno essere letti anche da utenti che non possiedono un account Facebook o che non leggono la pagina o il profilo Facebook dell’ azienda.

Da sempre appassionata di informatica e marketing, realizzo e gestisco siti web aziendali e siti di e-commerce, consulente seo e social media marketing.

Facebook Twitter LinkedIn Google+ Skype 

Ti é piaciuto questo post? Condividilo!

Commenti (2)

  • Gian Berra Reply

    Chiedo un consiglio
    quando cerco “embed” da un mio post pubblico…non appare nella scelta. Però lo trovo nella schermata del mio profilo se lo trovo appena pubblicato. Se lo incollo sul mio blog, non si apre dicendo che ci sono problemi di privacy…
    Confusione? 🙂

    04/05/2015 at 1:20 pm
    • Valentina Azzi Reply

      Ciao Gian Berra,
      se viene generato un errore di privacy è probabile che il proprietario di quel post abbia impostato nelle impostazioni di privacy la visibilità solo agli amici o agli amici degli amici e quindi il post non è visibile su un sito web esterno,
      saluti,
      Valentina

      02/09/2016 at 9:55 am

Commenta

La tua email non sarà pubblicata

Inserisci il codice di verifica: *